cos’è Fucina Buenaventura

 

Fucina Buenaventura è un gruppo autogestito di persone che nel 2013 inizia un percorso di riflessioni sulle pratiche educative avvicinandosi all’educazione libertaria interrogandosi sia su alcuni principi condivisi, come il rispetto della libertà di ognuno, l’accoglienza dell’incidentalità nell’apprendimento, la duttilità della relazione rifiutando modalità adultocentriche, l’inclusione, da un punto di vista antiautoritario e antirazzista, che sull’applicazione nella pratica quotidiana, dalla sperimentazione della condivisione decisionale tra adulti e bambini attraverso il consenso, all’osservazione dei processi di apprendimento senza valutazione, alla pratica filosofica, alla gestione concreta dei conflitti, in continuo dialogo col territorio.
Dal 2014 sostiene un gruppo di bambini e accompagnatori che vivono un percorso quotidiano di educazione libertaria in un contesto antiautoritario e non-adultocentrico, cooperativo e consensuale. A Fucina ogni bambino intraprende il proprio cammino con i propri tempi e tentativi, attraverso relazioni autentiche ed esperienze reali. Ciascuno ha la possibilItà di incontrare sé stesso e il mondo e di costruirsi i propri strumenti per affrontare la vita in modo autonomo, consapevole e felice.
Sempre nell’estate 2014 è nata l’ Associazione di Promozione Sociale Fucina Buenaventura, costituita col desiderio di condividere il cammino col territorio attraverso incontri, seminari, laboratori rivolti alla cittadinanza. L’attività del gruppo e quella dell’Associazione procedono di pari passo, l’una in maniera informale, condividendo sia le esigenze quotidiane delle famiglie che la pratica educativa, l’altra approfondendo la ricerca.
La partecipazione alle attività associative è libera e aperta.

 

Sono stati nostri ospiti fino ad ora: Michael Newman, insegnante di Summerhill (UK), Maurizio Parodi, autore e dirigente scolastico a Genova, Francesco Codello, dirigente scolastico a Treviso, Ilaria Tucci, dottoranda all’università di Tampere (Finlandia) , Giulio Spiazzi, filosofo e maestro al Kether di Verona, Paolo Mottana, Simone Ruini, Thea Venturelli accompagnatrice della scuolina della comune Urupia, Walter Kohan dell’Università di Rio de Janeiro, Adriana Querzè, Lucia Carpi, esponenti della pedagogia montessoriana e steineriana, insegnanti del movimento MCE.

I bambini e le famiglie che portano avanti il percorso quotidiano di educazione libertaria sono nel pieno delle attività sia nella comunità diurna, quotidiana, di bambini ed accompagnatori che in tutte le iniziative a sostegno dell’esperienza stessa, della divulgazione delle pratiche condivise, dell’accompagnamento alle famiglie che desiderano partecipare.

Abbiamo deciso di abbandonare le campanelle e le giustificazioni d’assenza a favore dell’impegno reciproco a portare a termine un progetto, un accordo, nella coscienza che ogni percorso ha momenti entusiasmanti e momenti meno.
Abbiamo deciso di abbandonare obblighi e obbedienze a favore della cooperazione, dell’incidentalità, del fare insieme, in dialogo,
offrendo ai bambini la possibilità di scegliere cosa fare e quando attraverso l’assemblea,
nella serenità di essere accompagnati.
Abbiamo deciso di abbandonare le classi
e le porte chiuse a favore di un gruppo misto per età e attitudini, in cui ognuno porterà avanti il suo percorso nel rispetto, nell’ascolto e nella curiosità per i percorsi degli altri.

Dove siamo?
Fucina Buenaventura ha sede a Modena a svolge le sue attività tra la città e la provincia, per ogni domanda scriveteci.

Annunci
Panel 1

Attività in corso e appuntamenti

E’ arrivata la primavera e abbiamo ghiotte sorprese:
21 marzo, Modena, OvestLab dialogheremo con Giovanni Zoppoli di Centro territoriale Mammut (Na) e Domenico Memi Campana di Mce introno alla domanda “Di chi è questo bambino?
La domanda è un poco provocatoria, lo sappiamo, e speriamo che apra confronti profondi e giocosi allo stesso tempo.
23 marzo, Modena, libreria Cercalibro, lettura animata “Mostro Peloso” pensata per bambini tra i 4 e gli 8 anni.
31 marzo, Massenzatico (RE), Cucine del Popolo, Educarsi all’Autodeterminazione, incontro nazionale della REL Rete per l’Educazione Libertaria.
Tutti i dettagli delle iniziative sono nei volantini di seguito.
Vi raccontiamo anche che stiamo continuando ad incontrare chi si propone come accompagnatore e le famiglie interessate al percorso quotidiano di educazione libertaria. Non esitate a chiamarci o scriverci.

Primavera e incontri con le famiglie interessate al percorso quotidiano

Siamo alle ultime battute degli incontri con le famiglie interessate al percorso quotidiano di educzione libertaria per il prossimo anno, siamo alle prese con incontri, colloqui, assaggi e molto altro che, se vorrete vi racconteremo.

Se siete interessati, o anche solo curiosi, scriveteci o tleelfonateci, coordineremo presentazioni per piccoli gruppi con le iniziative di marzo.

Nel frattempo prosegue il gruppo di lettura al Circolo Libertario La Scintilla, in strada Attiraglio 66 a Modena. Ora il gruppo si incontra a giovedì alterni dalle 18 alle 20, anche questa può essere una ottima occasione per conoscerci, se siete interessati scriveteci a fucinabuenaventura@gmail.com che il calendario è ancora soggetto a variazioni.

Accompagnatori:

Fucina incontra sempre persone interessate al proporsi come accompagnatori o ad iniziare un percorso per diventarlo, se siete interessati scriveteci o telefonateci.